Ustica

Nel corso della mia vita ho preso diverse volte il volo Bologna – Palermo, che ripercorre per circa 1000 km, quasi al millimetro, la rotta del DC9 Itavia abbattuto il 27 Giugno del 1980 sui cieli di Ustica. Mia moglie è siciliana ed ho avuto diversi clienti nell’isola, per cui le occasioni di prendere quel volo non mi sono mancate. Francamente, è difficile volare su quella rotta senza avere ogni volta un brivido.

In questi giorni, come anche il 2 Agosto (anniversario della strage alla stazione di Bologna, altro luogo che ho frequentato moltissimo nella mia vita), il pensiero va ai familiari di quei morti. Non voglio indugiare qui in facili, quanto inutili, sentimentalismi. Basterà dire che mi sento parte di quella triste comunità.

La verità

A distanza di circa 30 anni, continua a commuovermi la testardaggine con cui i familiari delle vittime continuano a chiedere la verità.

La verità la conosciamo benissimo da almeno 20 anni. La potete trovare riepilogata brevemente in questo articolo del Corriere della Sera:

Dai caccia fantasma al caffè di Gheddafi – E se la verità battesse la ragion di Stato?

La trovate descritta, con dovizia di particolari, a Wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Strage_di_ustica

NON ESISTE PIÙ NESSUNISSIMO MISTERO SULLA STRAGE DI USTICA.

Il DC9 di Ustica è stato “semplicemente” abbattuto “per errore” da un missile (probabilmente un Matra R550) lanciato da un Mirage francese (probabilmente un Mirage F1 decollato dalla Corsica o dal Sud della Francia).

Si è “semplicemente” trattato dell’esito infausto di un assurdo regolamento di conti tra servizi segreti. La ragione per cui nessuno vuole riconoscere questa banale verità è altrettanto ovvia: nessuno vuole scatenare una crisi diplomatica con la Francia, anche se ce ne sarebbero tutte le ragioni.

Per quello che conta, fatemi dire ai familiari delle vittime che la verità la conosciamo, e che siamo loro vicini, non importa cosa continueranno a sostenere i delinquenti che ci governano.

Alessandro Bottoni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: