Browser Fingerprinting

La notizia è del 17 Maggio 2010 ma riguarda fatti che sono in atto almeno dal 2001. In questi giorni, infatti, è stato pubblicato il risultato del progetto di ricerca Panopticlick di EFF (Electronic Frontier Foundation): https://panopticlick.eff.org/ . Secondo questo studio, grazie ad alcuni strumenti Javascript e server-side, è possibile identificare in maniera univoca l’utente … Continua a leggere

ACTA Unveiled

La Quadrature du Net è entrata in possesso di una copia integrale della trattativa ACTA. Trovate il testo a questi indirizzi: http://www.laquadrature.net/wiki/ACTA_20100118_version_consolidated_text http://en.swpat.org/wiki/201001_acta.pdf_as_text http://www.scribd.com/doc/28809189/ACTA-Full-Document-released-by-the-Quadrature-du-Net Potete trovare un’analisi della trattativa ACTA qui: http://aurorainrete.org/wp/archives/316 http://www.aurorainrete.org/num18/22-23.pdf (PDF stampabile) Se non sapete di cosa sto parlando (e sarebbe una cosa grave…), potete farvi una cultura qui: http://en.wikipedia.org/wiki/Anti-Counterfeiting_Trade_Agreement Ah, se … Continua a leggere

“Hacker Republic” e le “Basi segrete in CyberWorld”

Ho appena finito di leggere “Hacker Republic” di Fabio Ghioni. Il libro in sé è interessante e condivisibile, anche se piuttosto divulgativo, ma ci sono alcune cose che mi hanno lasciato perplesso. Una di queste è l’intero capitolo “Basi segrete in CyberWorld” che inizia a pagina 86. Questo capitolo contiene una tale concentrazione di errori … Continua a leggere

Quanto è sicuro Linux?

In un suo commento al mio articolo “L’attacco di ZeuS”, Luca Sognatore mi chiedeva: “Semi-OT: vorrei avere una tua opinione su questa intervista ed in particolare sul fatto che Linux sia “probabilmente” più semplice da bucare rispetto a Windows.” L’argomento è molto interessante, per cui rispondo qui di seguito. La resistenza agli attacchi locali (fisici) … Continua a leggere

Password

Nei giorni scorsi è stato pubblicato uno studio, basato su dati reali, che conferma tutte le nostre più pessimistiche previsioni in fatto di password e dell’uso (irresponsabile) che ne fanno gli utenti: “Pubblicato uno studio statunitense che ha preso l’iniziativa dopo l’attacco di un cracker al sito Rockyou. Su 32 milioni di parole chiave svelate, … Continua a leggere

Gli effetti collaterali di Sarkozy

Ormai, questa notizia dovrebbe avervi raggiunto: “Martedì 12 maggio l’Assemblea Nazionale Francese ha deliberato una norma che prevede dure sanzioni per chi usa programmi “peer to peer”, ossia che permettono di scaricare gratuitamente musica e film dalla rete web, fino a prevedere la sospensione dall’accesso a internet in caso di recidiva.” “La legge prevede la … Continua a leggere