Manifestazione Donne Pensanti – Domenica 13 Febbraio 2011 – Ovunque

Donne Pensanti chiede le dimissioni di Silvio Berlusconi e del suo esecutivo.

Le chiediamo come donne, come cittadine, e le chiediamo insieme a tutti quegli uomini e cittadini che non accettano di essere governati da Berlusconi e dal suo esecutivo.Se è evidente che oggi come donne e come associazione che tutela la rappresentazione delle donne, non possiamo tacere lo scempio compiuto ancora una volta nei nostri confronti, deve essere altrettanto chiaro che l’inadeguatezza di Berlusconi a governare l’Italia, con gli scandali sessuali degli ultimi giorni è solamente arrivata ad un punto culminante e finale. 

  1. L’incapacità di governare di Berlusconi è tale da avere ormai intaccato la credibilità del nostro paese sul piano internazionale: traspare dalla sua totale mancanza di senso dello stato, dalla gestione personalistica della cosa pubblica, dalle sue ripetute gaffes, nonché dai numerosissimi capi d’accusa che gli vengono imputati come il concorso esterno in associazione mafiosa, la concussione e il favoreggiamento della prostituzione minorile. Berlusconi ha da tempo perso ogni senso del limite, trascinando l’intera nazione, grazie alla collusione di una fedelissima corte di vassalli pronti a tutto pur di ricevere i suoi favori, in un declino di proporzioni enormi, per recuperare il quale saranno necessari molti anni e molte, profonde trasformazioni.
  2. Gli scandali sessuali di questi giorni sono solo gli ultimi di una smisurata serie. Nel corso degli anni del suo governo – con un’impennata decisa negli ultimi due, davanti ai nostri occhi si è delineato un quadro scioccante, i cui protagonisti e dettagli non cessano di emergere – non certo perché, come vorrebbe farci credere , è un perseguitato/ intercettato/spiato- ma perché si tratta di un giro di proporzioni tali che è impossibile, nonostante i mezzi dispiegati, comprare il silenzio di coloro che hanno visto e sentito. Una domanda sorge, a questo punto, più che legittima: chi governa l’Italia mentre il Capo del Governo e tutti i suoi Ministri sono impegnati a coprire le nefandezze di colui che non è nemmeno più in grado di comprarsi una credibilità pubblica?
  3. La misoginia di Berlusconi è tale che gli ha fatto sottovalutare il pericolo degli scandali, eppure sono proprio le donne che iniziano a parlare: prima Veronica Lario con la sua lettera profetica, poi Patrizia D’Addario con la sua rabbia, poi le varie Noemi Letizia, Barbara Montereale, Ruby, Nadia Macrìi, che perdendo di vista per un istante scaltrezza e cinismo si sono impasticciate rivelando, forse loro malgrado, ciò che sapevano. Ma è una storia fatta anche della determinazione e della serietà di donne come Annamaria Fiorillo e Ida Boccassini che sfidando l’omertà e usando gli strumenti della giustizia stanno contribuendo all’affondo degli ultimi colpi definitivi.
  4. La gravità del problema che oggi ci spinge a reagire non è quindi solo lo scandalo sessuale. Ciò che ci preme denunciare è il sistema che Silvio Berlusconi, grazie alle sue reti televisive, alla sua rete di collaboratori, procacciatori, impresari, ha creato in questi anni. Un sistema di corruzione che usa come moneta di scambio le donne per ottenere favori, ma che si è radicato nell’immaginario di tutti coloro che oggi pensano che usare il proprio corpo per ottenere denaro o facilitazioni, sia una forma di occupazione assolutamente normale, anzi più furba della altre, che implicano maggiore sforzo a minor rendimento. Vogliamo che sia chiaro che questa corruzione dei costumi, questo azzeramento dei valori, questo annientamento delle prospettive per i giovani, è stato perpetrato da colui che viene eletto da un popolo per tutelarne il presente, e soprattutto il futuro.
Abbiamo smesso di credere in un sussulto di dignità da parte di questo governo, certe che la storia giudicherà questi anni tristi, ma se vogliamo dare alle donne e agli uomini italiani una speranza di ritrovare dignità nella cultura sociale e politica di questo paese, bisogna riformare da cima a fondo il ruolo della donna nella politica, nella cultura e nella società italiana. Questa riforma non è possibile senza l’impegno di tutti, uomini e donne insieme.
Un’unica condizione: le dimissioni di Silvio Berlusconi e del suo esecutivo.
Per quanto riguarda la  vicenda Ruby ed eventuale istigazione alla prostituzione, stiamo esprimendo un’opinione basata su quanto attualmente disponibile attraverso gli Organi di Informazione.
Annunci
Comments
12 Responses to “Manifestazione Donne Pensanti – Domenica 13 Febbraio 2011 – Ovunque”
  1. carla cerri ha detto:

    E’ tempo di riappropriarci della nostra dignità non solo come donna, ma come cittadine. Se la fallocrazia tentenna noi dobbiamo rimettere in linea l’asse del timone Italia per noi e pr le persone che amiamo, cioè tutti.

  2. elisabetta vianello ha detto:

    è ora di darsi da fare, la politica degli uomini LASCIA a desiderare, desideri di… onesta , buona amministazione, chiarezza di intenti, semplicità delle azioni, fattività delle ipotesi, armonia dell’agire,accudimento dei minori e molto altro è rimasto come desiderio .
    vogliamo entriare in campo non per costruire imperi economici ma per ridare voglia di vivere e svilupparsi alla nostra italinità di donne e cittadine,alla dignità e non al litigio costante, alle potenzialità di ogniuna e non alla dissacrazione del confronto.Basta con le opposizioni , non vogliamo opportci a lui , se ne deve solo andare v perche abbiamo tanto da dire… tante cose che non è in grado di capire, quindi non ci vogliamo sprecare a spieggargliele. abbiamo il sorriso sulle labbra la gaiezza nel cuore perche finalmente sappiamo che avremmo voce. e la nostra voce sarà alta e sonante .perche per molto tempo è stata paziente e silenziosa BASTA

  3. giuseppina gnani ha detto:

    sono molto d’accordo non ne posso piu’ di vedere questo scempio di governo

  4. maria ha detto:

    ma smettetela, IPOCRITE!!! sarà mica il presidente del consiglio che vi ha rese troie pronte a spogliarvi e darla per avere un posto più avanti nella fila!!! c’è qualcuno che vi punta la pistola alla testa per presentarvi ai provini per trasmissioni come BURLESQUE?? c’è qualcuno che vi mette il coltello alla gola per guadagnare tanti soldi in una sera, facendo le escort?
    IPOCRITE!! DA ANNI IL CORPO NUDO DELLA DONNA VENDE ANCHE L’OLIO DELLE AUTO, MO VI SIETE SVEGLIATE??? E’ COLPA DI BERLUSCONI?!
    VERGOGNATEVI! l’educazione alle vostre figlie STA A VOI, non a berlusconi. siete voi che le spingete a fare provini e farla annusare ai potenti! FATEVI UN ESAME DI COSCIENZA!!!!

    SONO UNA DONNA CHE NON PARTECIPERA’ A QUESTA PAGLIACCIATA.
    Quando decidete di scendere in piazza per chiedere PERCHE’ UNA DONNA DEVE ESSERE GIOVANE, DI BEL ASPETTO E STERILE PER POTER OTTENERE UN POSTO DI LAVORO ED ESSERE PAGATA COME UN UOMO CHE HA LE SUE STESSE COMPETENZE, AVVISATEMI!!

    • Emma Lencioni ha detto:

      Hai ragione, ma credo che Berlusconi con i suoi commenti, i suoi apprezzamenti di cattivo gusto, i suoi comportamenti e con l’impronta delle sue televisioni abbia dato un notevolissimo incentivo a tutto ciò che dici rendendolo non più deprecabile ma anzi normale e assolutamente legittimo. Dobbiamo quindi difenderlo? Astenerci ancora una volta dal far sentire la nostra presenza? Fingere, facendo così, che tutto sia normale? Non credo che ci aiuti! Sicuramente, poi, il miglior antidoto è il nostro comportamento e la nostra silenziosa lotta personale giorno dopo giorno in ogni ambiente in cui operiamo.

      • maria ha detto:

        perchè non ti ribelli quando uno qualunque fa commenti e apprezzamenti di cattivo gusto? non mi dire che il primo che hai sentito è Berlusconi!!! siete vissute sotto terra finora? non avete avuto contatti con uomini libidinosi?! ma fatemi il piacere!
        Non fate le puriste adesso! Per anni vi siete approfittate del vostro “potere” per ottenere favori, non vi siete battute per essere apprezzate per ciò che sapete fare, ma avete riempito centri estetici e studi di chirurgia plastica per farvi apprezzare per COME siete.
        quelle che sono in TV scosciate SONO FIGLIE DI MADRI O SONO DELLE POVERE ORFANELLE?
        colpa di berlusconi, già…..

  5. rosanna baldassarre ha detto:

    spero vivamente di risalire al piu’ presto da questo baratro in cui questa pletora di corrotti e corruttori ci sta trascinando…….

  6. fishcanfly ha detto:

    Speriamo che il tam tam della rete scuota l’indifferenza della massa! e, soprattutto, faccia crollare l’arroccarsi su posizioni politiche preconcette!
    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/02/11/indifferenza/

  7. TEMUJIN ha detto:

    Premesso che non mi piace Berlusconi, e tutto il circo di tutti i politici cafoni, coatti , incapaci, froci e zoccole che siano , faccio una considerazione:
    Se un paese Italietta , tollera e tace da decenni sui MEGA-SCANDALI-TRUFFA della Setta chiesa cattolica romana, con le porcherie di duemila anni, omicidi, inquisizione, massacri, guerre, riciclaggio, mafia , pedofilia , violenze, transessuali ,balletti rosa ,concordato da 9 miliardi di euro l’anno , voto di scambio, etc, con la gente inginocchiata a baciare l’anello del pappone in gonnella dalle scarpette rosse e venditore di fumo della “ Favola di cristo “ ;
    Bene, allora può anche tollerare che un primo ministro vada con qualche puttana , no ?
    Pensate a quanti mariti italiani vanno ogni giorno con le puttane, i trans e i froci, e vedrete che non è berlusconi il colpevole di tutto
    Se volete lottare fatelo per eliminare tutti questi vecchi di 70 / 80 anni , bavosi, papa in gonnella compreso, per che’ non hanno futuro –
    TEMUJIN

    • alessandrobottoni ha detto:

      “Pensate a quanti mariti italiani vanno ogni giorno con le puttane, i trans e i froci, e vedrete che non è berlusconi il colpevole di tutto”

      Personalmente, mi basta che sia colpevole dei reati che gli sono contestati. Non ho la minima intenzione di farmi governare da una persona del genere (e dai suoi accoliti).

      Per questo voglio vederlo difendersi in tribunale, non in TV e non nelle piazze.

      • maria ha detto:

        ma allora che vengano puniti TUTTI! Le prostitute in Italia ci sono NON perché c’è un Berlusconi che le chiama da lui. MAGARI! CI SAREBBERO TANTE PROSTITUTE IN MENO PER LE STRADE, GIORNO E NOTTE! ormai hanno invaso anche i centri dei paesi, mancano solo davanti al supermercato!!!
        Ma quelle hanno come clienti GLI UOMINI COMUNI e non è una moda lanciata da Berlusconi! Tutti quei clienti sono RESPONSABILI DEL REATO DI FAVOREGGIAMENTO DELLA PROSTITUZIONE! ALLORA TUTTI AL PROCESSO!
        quelle ipocrite che riempiono le piazze manifestino PER QUESTO, CONTRO TUTTI gli uomini che vanno a prostitute e trans! se vogliono essere COERENTI E NEUTRALI POLITICAMENTE!
        fra un pò portate in piazza o a fare i comizi anche i bambini d’asilo, continuando a sostenere con la faccia tosta che non è un movimento politico! Dimostrate di avere cervello, non fatevi più manipolare!

  8. serena destito ha detto:

    Vorrei, in questo lunedì di celebrazioni dell’impegno profuso da ognuna di noi, che tutte insieme sottoscrivessimo un appello rivolto a quegli organi d’informazione che ci hanno sostenute e ci sostengono affinché, accanto alle cronache e alle testimonianze mettessero in atto un appoggio concreto. Vorrei che selezionassero la pubblicità che pubblicano in base all’uso che fanno del corpo della donna. Vorrei che facessero azione di convincimento perché i “creativi” si sforzassero di inventare modi diversi e più rispettosi per pubblicizzare i loro prodotti. E vorrei che noi, tutte insieme, dessimo vita a una campagna di boicottaggio di tutti quei marchi che ci mercificano.
    Vorrei insomma, dopo e oltre la piazza, un impegno concreto e quotidiano che dia un segnale ancora più forte a della volontà di riprenderci la nostra dignità.

    Grazie a tutte. Serena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: