Par condicio

ROMA

Consigliere provinciale del Pdl in ospedale
dopo festino a base di sesso, trans e droga

Pier Paolo Zaccai, 42 anni, è stato ricoverato in stato confusionale, dopo un party a luci rosse. Si sarebbe affacciato al balcone della casa di una transessuale dove si stava svolgendo la serata, improvvisando un comizio. In ospedale ha rifiutato di sottoporsi ai test tossicologici. Alemanno: “Un bruttissimo episodio, la magistratura faccia luce”

di GIOVANNA VITALE

ROMA – Un consigliere del Pdl della Provincia di Roma, Pier Paolo Zaccai, è stato ricoverato in stato confusionale all’ospedale Grassi di Ostia, dopo aver partecipato a un festino a base di cocaina e sesso, al quale erano presenti alcune transessuali. A svelare il retroscena sarebbe stata una di loro, che ha riferito l’accaduto alle forze dell’ordine. Il consigliere si sarebbe affacciato in stato confusionale dal balcone della casa nella quale si stava svolgendo il festino – sembra di proprietà del viado in via Manlio Torquato, nel quartiere Appio-Tuscolano – urlando frasi sconnesse e improvvisando un comizio. I medici del Grassi dovevano provvedere ai test tossicologici in ospedale, ma Zaccai si è rifiutato di dare il consenso. L’uomo politico è stato dimesso prima di mezzogiorno; ora si troverebbe a casa e starebbe bene. Grande l’imbarazzo a Palazzo Valentini. Per il sindaco Gianni Alemanno si tratta di “un bruttissimo episodio, un fatto molto negativo. Mi auguro – ha aggiunto – che la magistratura faccia luce e accerti se ci sono reati”. A quanto si apprende, un transessuale si troverebbe negli uffici del commissariato di polizia per accertare la sua posizione. Il Pdl ha sospeso Zaccai dal partito. Alemanno ha definito l’episodio “grave”. “Ricorda purtroppo quello di Marrazzo”. Zaccai è considerato molto vicino al sindaco di Roma.

Da “Repubblica” di oggi

Click here to find out more!

Click Here

ROMA

Consigliere provinciale del Pdl in ospedale
dopo festino a base di sesso, trans e droga

Pier Paolo Zaccai, 42 anni, è stato ricoverato in stato confusionale, dopo un party a luci rosse. Si sarebbe affacciato al balcone della casa di una transessuale dove si stava svolgendo la serata, improvvisando un comizio. In ospedale ha rifiutato di sottoporsi ai test tossicologici. Alemanno: “Un bruttissimo episodio, la magistratura faccia luce”

di GIOVANNA VITALE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: