Sono in corsa per le Europee 2009

Sinistra e Libertà ha deciso di candidarmi come indipendente nella sua lista della circoscrizione 2 (Nord/Est).

Lo scopo è semplice: “infiltrare” un hacktivist all’interno del parlamento europeo in modo di vigilare su cosa viene deciso a riguardo di internet e delle tecnologie digitali in genere.

Come saprete, infatti, sono il segretario nazionale del Partito Pirata Italiano e mi batto da anni per la difesa dei diritti digitali dei cittadini. Tra le altre cose, scrivo di questi argomenti da anni per Punto informatico, GNU Linux Magazine, Internet Magazine ed altre riviste.

Potete trovare tutte le informazione che riguardano la mia candidatura e la mia campagna elettorale a questo indirizzo:

http://www.ilprogettoarancione.it/

Và da sè che l’intera campagna elettorale si svolgerà su Internet.

Any help is welcome.

Alessandro Bottoni

alessandro.bottoni@infinito.it

Comments
13 Responses to “Sono in corsa per le Europee 2009”
  1. Paolo scrive:

    Penso che tutto l’aiuto possibile tu te lo sia dato in questi anni di lotta costante per informare gli utenti del web.

    Mi e ti auguro di vincere, così da porter cambiare l’orientamento ottuso e liberiticida che certi signori stanno cercando di dare alle leggi riguardanti il web e la comunicazione in generale.

    Diffonderò la notizia, nel mio piccolo :-)

  2. Il Casalotto scrive:

    Sul sito di Sl manca il tuo profilo. Come mai?

    • Ed io cosa ne so?

      Chiedilo a loro.

      • Il Casalotto scrive:

        Scusa pensavo fosse di tuo interesse…

      • Scusa, non volevo essere sgarbato.

        Non dipende da me quello che fa Sinistra e Libertà. Non sono un membro del loro partito e non ho nulla a che fare con la loro organizzazione. Sono un candidato indipendente. E’ abbastanza normale che, pur avendomi candidato, non mi citino per evitare di suggerire che esista un legame più intenso di quello che effettivamente c’è.

        Personalmente, mi identifico quasi al 100% con le loro posizioni ma non è detto che loro si identifico al 100% con le mie.

        In ogni caso, al Parlamento Europeo io rappresenterò le posizioni che vedete espresse su questo sito, non quelle (pur molto simili) di Sinistra e Libertà. Si tratta di una candidatura “tecnica” che ha uno scopo molto preciso: quello di dare voce al Popolo della Rete.

  3. James Kirk scrive:

    Caro Bottoni,
    sono felice della tua candidatura, tuttavia non voterò per te (a dire il vero non voterò affatto).
    Mi spiego meglio: quel che trovo indigesta non è tanto la tua candidatura in sè, quanto la tua inclusione in Sinistra e Libertà, lista che mi sembra più che altro un Euro-Riciclaggio dei Verdi trombati alle Nazionali. Se poi aggiungiamo che tradizionalmente i Verdi Italiani sono all’estrema sinistra (io sintetizzo con comunisti riciclati) ecco che il gatto che mi si agita nello stomaco al pensiero di votarli supera la simpatia che ho per il Partito Pirata.

    Nella situazione pietosa delle candidature italiane per le europee, un Partito Pirata indipendente dalle liste dei partiti tradizionali sarebbe stato una fresca novità ed un modo per portare a livello Parlamentare la discussione sulla Proprietà Intellettuale (che, come ben sai, non è solo il Copyright).

    L’unione Pirati+Sinistra/Verdi invece non mi va a genio in quanto, a mio avviso, snatura le ragioni del movimento, ragioni che non sono nè di destra nè di sinistra e neppure di carattere ecologico, ma sono serissime ragioni legate alle politiche di sviluppo industriale che non hanno ancora trovato udienza nella politica.

    Il fatto che poi il movimento Pirata possa aver trovato nella sinistra estrema una maggiore accoglienza lo si deve ad una sorta di neo/vetero comunismo di “pancia” che vede ancora storto il concetto di proprietà (figuriamoci poi la proprietà intellettuale) , e che è il ‘sentire’ più sbagliato per impostare la questione.

    Senza troppo dilungarmi penso quindi che legare alla Sinistra la discussione sulla proprietà intellettuale sia il modo più sicuro per allontanare le altre forze politiche da una discussione che invece meriterebbe la più ampia ‘trasversalità’.

    Con Simpatia
    James Kirk

    • Ciao James,
      francamente, mi è difficile darti torto. Comunque non ho potuto scegliere: questa è l’occasione che ho avuto e questa devo sfruttare.

      Ho mantenuto contatti per anni con vari partiti, tra cui il PD (che, almeno in teoria, dovrebbe avere a cuore questi temi) ma non è successo niente. Solo Sinistra e Libertà ha deciso di darci accoglienza. A questo punto, devo dire che si sono meritati appieno la mia gratidutine e la mia attiva partecipazione. Come minimo, hanno il merito (non da poco) di avere capito alcune cose importanti del nostro mondo tecnologico che nessun altro è riuscito a capire.

      A livello personale, poi, ho un’altissima opinione di alcuni dei membri di Sinistra e Libertà, tra cui Umberto Guidoni (altro candidato nella mia stessa lista) e Gennaro Migliore (ex capogruppo alla camera). Collaboro con soddisfazione da tempo con altri ancora. Mi trovo pienamente a mio agio qui. Qualcunque cosa significhi Sinistra e Libertà a livello di poltrone, per me è più che altro un gruppo di amici.

  4. yanfry scrive:

    Condivido molte delle tue idee (vicine a quelle per cui mi batto nel mio piccolo da anni) e l’impegno che ti sei preso con questa candidatura vale non solo il mio voto ma anche il mio impegno (sempre nelle mie possibilità) per far conoscere le proposte e il lavoro che ti accingi a svolgere.
    Ho pubblicato un articolo sulla tua candidatura nel mio blog (http://yanfry.wordpress.com/2009/05/06/un-hacktivist-ferrarese-al-parlamento-europeo/), nel mio profilo di Citybook (http://www.citybook.ferrara.it/) e tra i miei contatti di Facebook, oltre a mandare mail ai miei più cari amici.
    Grazie e buon lavoro Alessandro. ;)

  5. paolo del bene scrive:

    almeno wordpress.com è basato su sistema operativo GNU/linux vedasi: http://searchdns.netcraft.com/?position=limited&host=wordpress.com

    nella colonna di destra c’è scritto LINUX anzichè GNU/linux, è un errore gigante come una casa.

    tanto per fare un esempio: realizzare una casa e non renderla abitativa.

    ebbene per renderla abitativa c’è bisogno di un kernel che si chiama linux, mentre il sistema è GNU. l’unione dei due progetti ha dato vita al sistema GNU/linux, si ricordi che il kerneel linux fu solo una soluzione di ripiego e non definitiva.

    per maggiori informazioni leggasi http://paolodelbene.pbworks.com/FrontPage

    • Francamente, non capisco dove tu abbia visto la scritta Linux. Nella tag cloud?

      Comunque, credo che nessuno qui abbia problemi a distinguere tra Linux e GNU/Linux. Meno che mai il sottoscritto che da anni scrive per una rivista che si chiama appunto GNU/Linux Magazine.

      PS: WordPress è un’applicativo PHP che si appoggia ad Apache e MySQL. Come tale gira praticamente dovunque, anche su Windows e su MacOS: http://wordpress.org/about/requirements/ .

Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] che voglio dire, è che improvvisamente tale Alessandro Bottoni annuncia di essere CANDIDATO ALLE EUROPEE! Ok, sapevo che non fosse un individuo qualsiasi (leggete qui), ma […]

  2. […] Sul blog di Alessandro Bottoni, tra i commenti, stò partecipando a riguardo ad una discussione, che forse avrei fatto meglio ad approfondire qui. […]



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: