Gabriella Carlucci e l’anonimato in rete

La notizia di oggi è che l’Onorevole Gabriella Carlucci sarebbe in procinto di presentare una proposta di legge che, di fatto, abolirebbe la possibilità di pubblicare qualcosa (qualunque cosa) in Rete in modo anonimo:

“Secondo quanto recita il primo comma del testo trapelato online, dovrebbe essere vietato “effettuare o agevolare l’immissione nella rete di contenuti in qualsiasi forma (testuale, sonora, audiovisiva e informatica, ivi comprese le banche dati) in maniera anonima”.”

[Da “DDL Carlucci, fuori gli anonimi dalla rete?”, di Gaia Bottà su Punto Informatico]

Gabriella chi?!

Se, come me, non siete degli assidui spettatori di spettacoli televisivi di intrattenimento, è probabile (e comprensibile) che abbiate qualche difficoltà a tracciare il profilo politico e filosofico dell’Onorevole Carlucci (non ho dubbi sul fatto che ricordiate bene il suo profilo fisico). Secondo Wikipedia:

“Gabriella Carlucci (Alghero, 28 febbraio 1959) è una conduttrice televisiva e politica italiana. È sorella di Milly e Anna Carlucci. Sposatasi nel 1989 con l’attore Gianfranco Jannuzzo, in seguito si è separata.

La sua carriera televisiva ha inizio nel 1983 quando è al fianco di Enzo Tortora nello spettacolo Portobello.

Nella sua carriera ha presentato numerose trasmissione canore come Azzurro, Festivalbar, Nuovo Cantagiro, Festival di Sanremo (nel 1988 e nel 1990).

Negli anni si è divisa tra RAI e Mediaset, ed ha condotto anche Buona domenica e la Serata dei David di Donatello. Conduce il programma Mela Verde, salvo ovviamente nei periodi elettorali nei quali non le è permesso andare in onda.

Nel 1994 si è iscritta a Forza Italia ed è stata eletta alla Camera nelle elezioni legislative del 2001, del 2006 e nel 2008. Come deputato si è occupata anche di leggi sullo spettacolo, e si è adoperata per l’istituzione della provincia Barletta-Andria-Trani.

È stata correlatrice di maggioranza della legge 21 maggio 2004, n. 128, nota come legge Urbani.

Attualmente è presidente del comitato bicamerale per l’infanzia.”

[Da “Gabriella Carlucci” a Wikipedia]

Dal punto di vista del curriculum, l’Onorevole Carlucci risulta essere in possesso di ben due lauree, la prima in lingue e letterature straniere e la seconda in storia dell’arte (non è dato sapere di quali lingue e quali letterature si tratti nello specifico). In altri termini, è messa decisamente meglio degli Onorevoli Fernando Rossi (Licenza media) e Ottaviano del Turco (Licenza media).

Per sua sfortuna, però, l’Onorevole Gabriella Carlucci è destinata a restare impressa nella memoria degli italiani soprattutto per il fatto di avere messo in discussione pubblicamente (e per iscritto) la credibilità scientifica di uno dei migliori fisici italiani (Luciano Maiani), salvo poi essere pubblicamente smentita da diversi fisici di fama mondiale. Trovate i dettagli qui:

http://www.imille.org/2008/02/gabriella-carlucci-e-il-nobel-per-la-fisica/

http://www.mentecritica.net/da-portobello-alla-cosmologia-quantistica-gabriella-carlucci-non-apprezza-i-titoli-scientifici-di-luciano-maiani/cronache-italiane/chiara-lalli/3158/

Francamente, non è facile ignorare una simile dimostrazione di ignoranza e di arroganza.

Anonimato ed anonimato

Su fatto che l’anonimato sia uno strumento potenzialmente molto pericoloso e che quindi debba essere usato con cautela, ho già espresso le mie opinioni in questo vecchio articolo:

Anonimato ed Anonimato

Se avrete la pazienza di leggerlo, capirete perchè ritengo di non poter essere accusato di estremismo liberista o di anarchismo.

Il mio articolo risale al 27 Marzo 2008, cioè circa lo stesso periodo (Febbraio -Marzo 2008) in cui l’Onorevole Carlucci, ancora ignara dei gravi problemi della Rete, era impegnata nella sua epica lotta contro la presunta incompetenza di Luciano Maiani. Non credo che mi si possa quindi nemmeno accusare di cavalcare l’onda.

Tuttavia, non posso che essere preoccupato per l’intervento di una persona come l’Onorevole Carlucci su un tema di tale delicatezza. Come potete facilmente immaginare, l’anonimato è uno dei rarissimi strumenti che permettono di far venire a galla le molte malefatte dai nostri politici e degli uomini di potere in generale.

Un’altra legge contro la grandine

Da un lato, una legge come quella che viene ipotizzata sarebbe una vera disgrazia per il ramo italiano della Rete (eh, si: gli altri, cioè circa il 99% della popolazione mondiale, continuerebbero a fregarsene allegramente).

Dall’altro, è chiaramente un altro caso di “legge antigrandine”:

“Articolo 1 – Comma 1

È fatto esplicito divieto ai chicchi di grandine, di qualunque dimensione, di cadere sui frutti maturi, sulle automobili e su qualsivoglia altro oggetto che possa risultare danneggiato dall’impatto.”

Arginare il fenomeno dell’anonimato e dello pseudonimato in rete è sostanzialmente impossibile. Lo dimostrano chiaramente molte realtà “tecnicamente tradizionali” della rete, come WordPress, e molte realtà “tecnicamente avanzate”, come Wikileaks, AnoNet e via dicendo.

Non resta quindi che sperare che qualcuno del suo staff spieghi la situazione all’Onorevole Carlucci. Nel caso che nel suo staff non sia presente un esperto di cose di rete, alcuni di noi “pirati” (me incluso) restano a sua completa disposizione. Basta scrivere all’indirizzo sottostante.

Alessandro Bottoni

alessandro.bottoni@infinito.it

Annunci
Comments
2 Responses to “Gabriella Carlucci e l’anonimato in rete”
  1. sandro ha detto:

    Non mi sono fatto ancora un’idea se è giusto o meno tutelare l’anonimato su internet da un certo punto di vista penso che è giusto proteggere la privacy ma dall’altro perderebbe qualcosa il concetto di navigazione in generale. A riguardo mi ha colpito molto l’intervista di Mr Kaspersky su L’Occidentale http://www.loccidentale.it/articolo/mr.+kaspersky%3A+%22una+patente+per+navigare+su+internet+contro+i+rischi+del+cybercrime%22.0087276
    dove si pensa ad “una patente per navigare su Internet contro i rischi del cybercrime”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: