Wanted (dead, if possible)

Come probabilmente saprete, Microsoft ha messo una taglia di 250.000 US$ (circa 200.000 €) sui creatori del worm Conficker (vedi “250.000 Dollari per la testa di Conficker.”).

Conficker è un worm che colpisce SOLO i sistemi Microsoft Windows a causa di una falla presente nel loro software di rete. Wikipedia lo descrive in questo modo:

“Conficker, conosciuto anche come Downup, Downadup e Fido, è un worm scoperto nell’ottobre 2008 che si diffonde sulle piattaforme Microsoft Windows. Il worm sfrutta una falla del servizio di rete di Microsoft Windows per diffondersi, rubando le password degli utenti.”

Tra i sintomi che presenta ci sono i seguenti:

  • È impossibile fare aggiornamenti di Windows (Windows update).

  • Windows Defender è disattivato.

  • La rete è congestionata: è impossibile caricare anche delle semplici pagine web.

  • Gli accessi ai siti relativi agli antivirus sono bloccati.

Sempre secondo Wikipedia Conficker produce questi danni:

“Secondo il New York Times[1] il worm ha infettato 9 milioni di computer al 22 gennaio 2009 mentre The Guardian[2] ha stimato in 3,5 milioni i computer colpiti. Il produttore di software antivirus F-Secure ha affermento che fino al 16 gennaio 2009 Conficker ha colpito almeno nove milioni di computer.[3][4] Si stima che Conficker si una delle più grandi botnet create, perché il 30% dei computer con Microsoft Windows non ha ancora installato la patch rilasciata nell’ottobre del 2008.[5] Il Ministero della Difesa inglese ha annunciato che alcuni dei suoi sistemi principali sono stati infettati. Il worm si è diffuso su alcune navi e sottomarini da guerra.[6] Gli ospedali della città di Sheffield hanno annunciato l’infezione di oltre 800 computer.[7] Il worm inoltre ha causato gravissimi danni al sistema di comunicazione dell’Aeronautica Militare francese.[8] Secondo gli esperti è la peggior infezione da quella del 2003 chiamata SQL Slammer.[1] Microsoft ha messo in palio un premio di 250.000 dollari a chi darà informazioni sul programmatore che ha realizzato il virus[9].”

Il fatto stesso che Microsoft abbia dovuto mettere una taglia sui creatori di Conficker dimostra la sostanziale impotenza di Microsoft stessa (e di tutto lo “ecosistema” che usa software Microsoft) nel debellare questa minaccia. Peraltro, questa è già la seconda volta che Microsoft ricorre ad una taglia per affrontare un problema di questo tipo.

Ora, vi invito a rispondere a queste domande:

  1. Quanti virus esistono che siano realmente in grado di colpire un qualunque sistema operativo che NON sia stato prodotto da Microsoft (come Apple MacOS X, Linux, OpenSolaris, FreeBSD o altri)?

  2. Quante epidemie di virus, worm od altri tipi di malware si sono verificate negli ultimi 50 anni su sistemi operativi che NON sono stati prodotti da Microsoft?

  3. Quanti tipi di antivirus vengono prodotti per sistemi operativi NON prodotti da Microsoft?

Ora, DOPO aver risposto a queste domande, rispondete alle seguenti:

  • Che sistema operativo c’è sul vostro computer (di casa, in ufficio, sul laptop e sul vostro telefono cellulare di terza generazione)?

  • Avete mai provato un altro sistema operativo, NON prodotto da Microsoft?

  • Il resto del software presente sul vostro sistema, da chi è stato prodotto?

Avete capito dove voglio andare a parare?

Bene, adesso leggete questo frammento di testo, preso da uno dei molti messaggi di posta elettronica che mi arrivano a seguito della pubblicazione dei miei articoli sui vari organi di stampa con cui collaboro:

“Ascoltami bene, grandissimo pezzo di merda, tu la devi piantare di romperci i coglioni con queste cazzate su Linux e tutte le merde di altri sistemi operativi che vai spacciando in giro per la rete! Tu non sei meglio di noiartri solo perchè adoperi un sistema operativo “da vero professionista”. La devi smettere di farci sentire delle merde solo perchè non siamo capaci di installare ed usare Linux. Linux è una merda! Bisogna leggere il manuale per capire come installarlo ed usarlo! Non c’ha nemmeno Media Player e Internet Explorer! Non gira Access! Anche MacOS è una merda! A noi ci piace Windows e vogliamo continuare ad usare Windows. Coi giochi và benissimo. È una figata! Và che è una scheggia! Io lo uso anche sul cellulare e non ho mai avuto problemi. Non c’ho neanche l’antivirus (tanto il PC è di mia zia)!”

A questo punto, rispondete a quest’ultima domanda:

“Chi è il vero responsabile dell’epidemia di Conficker e di tutte le epidemie precedenti?”

In altri termini: “Se trascino per un’orecchia un normale utente Windows di fronte a Microsoft e chiedo che mi si paghino i 250.000 US$ della taglia, sto davvero facendo una richiesta insensata?”

Alessandro Bottoni

alessandro.bottoni@infinito.it

www.alessandrobottoni.it

PS: Le risposte alle domande sono le seguenti:

  1. Zero. Per ragioni di studio, sono stati sviluppati diversi prototipi di virus su Linux e su altri sistemi operativi ma nessuno di loro è mai riuscito a sopravvivere e diffondersi all’interno della piattaforma ospite.

  2. Una: l’epidemia del worm di sendmail, un programma Unix, che ha avuto luogo nel 1988 ed ha colpito circa 3000 (tremila) server.

  3. Zero. Nessun virus, nessun antivirus.

Annunci
Comments
One Response to “Wanted (dead, if possible)”
  1. Sabino Paulicelli ha detto:

    A giudicare dal tono della lettera, direi che non c’è bisogno di prendersela troppo, sicuramente è stata scritta da un adolescente e ricordo perfettamente quanto fosse difficile quell’età.

    Riguardo alla scelta del sistema, effettivamente un ragazzino non ha molte possibilità se vuole un sistema unico per giocare, sperimentare un po’ e chattare con msn e tutti gli emoticon (senza i quali resterebbe magari escluso dalla cerchia di amici), e non ha le possibilità economiche per la playstation… e d’altra parte secondo me cominciare con windows è un ottimo sistema per farsi un po’ le ossa. L’aggressività della lettera indica che il ragazzo ha già cominciato ad interessarsi a sistemi alternativi, e tra non molto sorpasserà quella sottile linea…

    Altro discorso è quanto sia ingiustificabile che persone responsabili di interi sistemi si affidino ancora a soluzioni insicure e lente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: